Cuba non è in vendita!


PRESIDIO-MANIFESTAZIONE IN DIFESA DI CUBA E DEL SUO POPOLO

Rivoluzione Cubana

SABATO 27 APRILE 2013 ORE 16/19 PIAZZA CARROBIOLO angolo VIA C. ALBERTO – MONZA

A Monza, il 28 aprile, presso il teatro Manzoni, , si terrà un incontro con la mercenaria e controrivoluzionaria Yoani Sanchez.

La Sanchez, anticomunista e filo statunitense, rappresenta la “punta” dell’attacco alla Rivoluzione Socialista cubana e, non a caso, essa è anche schierata contro il processo politico di liberazione che attraversa il continente del Latino America, esattamente come Washington.

Sostenuta da Washington e dalla mafia – cubano americana di Miami, (http://www.italia-cuba.it/associazione/segreteria/comunica_copy(104).htm ), sostenuta dai media internazionali anticubani, foraggiata con finanziamenti di migliaia di dollari, la Sanchez ha un solo obiettivo: abbattere la Rivoluzione Socialista cubana e fare di Cuba una neo colonia statunitense, lo stesso obiettivo che Washington persegue da 53 anni.

Signora Sanchez, se lei ha deciso di vendersi agli interessi U.S.A., faccia pure. Ma Cuba ed il suo popolo non sono in vendita. Un altro mondo, se Socialista, è possibile!

Contro la presenza della Sanchez, riteniamo fondamentale manifestare il nostro sostegno politico a Cuba ed alla sua scelta Socialista di indipendenza e sovranità. Adesso è il momento di sostenere la Rivoluzione cubana, una Rivoluzione capace di riflettere sui suoi errori e rinnovarsi entrando nel futuro del terzo millennio.

Il 27 aprile, dalle ore 16/19, in Piazza Carrobiolo angolo Via carlo Alberto – Monza, si terrà un presidio – manifestazione in difesa di Cuba.

Invitiamo i soci dell’Associazione Italia Cuba e i simpatizzanti della Rivoluzione cubana (forze politiche, associazioni, sindacati, simpatizzanti) ad essere presenti al presidio per affermare che esiste un’altra Monza, un’altra Italia, che chiede la fine dell’aggressione contro Cuba: fine immediata e senza condizioni del Bloqueo contro Cuba (come votato dall’O.N.U. per ben ventuno volte); libertà per i cinque antiterroristi cubani illegalmente incarcerati in U.S.A. per avere difeso Cuba dal terrorismo organizzato a Miami; giustizia per il cittadino italiano Fabio Di Celmo assassinato a l’Havana nel 1997 da una bomba il cui mandante, l’ex agente C.I.A. Posada Carriles, vive liberamente a Miami sostenuto dagli stessi gruppi anticubani che sostengono Yoani Sanchez.

Associazione Italia-Cuba

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: