Archivio mensile:gennaio 2015

“Il Capitale” di Karl Marx, compendio di formazione politica


Ricostruire i Giovani Comunisti/e

Pubblichiamo una dispensa utile per la formazione dei Giovani Comunisti a cura Flavio Di Schiena, con il contributo di Marcello Silva e Alessandro Pascale, tutti sostenitori del nostro appello.

“Il Capitale” è probabilmente il capolavoro di Karl Marx, un’approfondita analisi della struttura economica nella società borghese. Si tratta di un’opera rivoluzionaria: la “scoperta” del plusvalore fornisce finalmente una spiegazione scientifica dello sfruttamento dei lavoratori nel modo di produzione capitalistico. Lo studio di Marx evidenzia, inoltre, le contraddizioni intrinseche del modo di produzione capitalistico che, secondo la concezione materialistica della Storia, è destinato ad essere superato.

Per un giovane che intende avvicinarsi per la prima volta allo studio delle idee di Marx, la lettura integrale dell’opera (lunga circa 1500 pagine in totale) può risultare un’impresa difficile ed onerosa.
Per questo motivo è stata realizzata la presente dispensa in cui sono brevemente riassunti, nella maniera il più possibile chiara ed elementare, i principali temi…

View original post 25 altre parole

Islamisti “buoni” e islamisti “cattivi”


Cosa non torna nella vicenda delle due “cooperanti” italiane rapite in Siria.

marzullo-ramelli3

A 5 mesi dal rapimento si torna ad avere notizie delle due ragazze italiane rapite in Siria tramite un video pubblicato su Internet. Nel video Vanessa Marzullo e Greta Ramelli appaiono stanche ma in salute, vestite di una tunica nera che lascia scoperto il volto, chiedono che il Governo italiano e i suoi mediatori facciano di tutto per liberarle e affermano di essere in pericolo di vita.

Il video, pubblicato su Twitter dal giornalista arabo Zaid Benjamin, è stato considerato autentico dai servizi segreti italiani (ma definito “ambiguo” da Al Arabiya) e sembra confermare il fatto che sia in atto una negoziazione tra la Farnesina e i carcerieri delle due italiane. A tenere prigioniere le due ragazze è il fronte terrorista siriano al-Nusra parte dei ribelli siriani e braccio armato di Al-Qaida in Siria. Secondo il quotidiano giordano Assabeel le due prigioniere sarebbero state catturate dal gruppo Liwa Shuhada al-Islam nei dintorni di Aleppo e poi, secondo il quotidiano libanese Al Akhbar, vendute a vari gruppi di ribelli per poi arrivare nelle mani di al-Nusra.

Marzullo e Ramelli erano arrivate in Siria il 28 luglio 2014 ed erano state rapite il 31 agosto dai loro ospiti siriani, molte cose però non tornano in questa storia. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: