I DIRITTI NEGATI


Ha fatto molto discutere la notizia di questi giorni circa il ragazzo sedicenne che è stato estromesso dall’aula in via “cautelativa” in quanto omosessuale.

La sua colpa sarebbe stata quella di postare sul proprio profilo Instagram una foto che lo ritrae abbracciato a quello che sarebbe stato il suo fidanzato di qualche mese fa.

Ora, anziché ripercorrere quella che è stata la cronaca dei fatti, sulla quale tendono a convergere quasi tutte le principali testate giornalistiche, partendo proprio dal Giornale di Monza che ha sollevato per primo il caso, pensiamo sia opportuno riflettere sullo stato delle cose e sul ritardo che contraddistingue il nostro Paese sulle tematiche relative all’omosessualità ed all’affettività di genere.

Che ad un ragazzo venga imposto di uscire da un’aula scolastica, da un luogo che quasi per statuto dovrebbe essere deputato all’insegnamento della tolleranza ed all’accettazione delle alterità, è un fatto estremamente grave ed indecoroso per l’istituto in questione. Il fatto che quest’ultimo sia privato e di stampo confessionale non migliora affatto la situazione.

Nel mondo, fortunatamente, sono molte le nazioni che riconoscono ampi diritti alle coppie dello stesso sesso ed alle persone omosessuali in generale. Quello che stupisce e lascia attoniti è che, con cadenza regolare, si debba sempre discutere sul fatto se sia corretto negare diritti a persone in base al genere del partner che amano. Non ci si deve impressionare delle notizie che ci giungono se il livello del dibattito è quello attuale.

Il PRC di Monza e Brianza è oltremodo a fianco del ragazzo vittima di questo ingiustificabile provvedimento e si schiera a sostengo della sua famiglia e di tutta la comunità LGBT nella loro lotta quotidiana verso quel traguardo tanto ambito e giusto: una parità di diritti e dignità con il resto della società.

monza ragazzo

Il ragazzo solo nel corridoio (Foto: Il giornale di Monza)

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: