Archivi tag: Costituzione

La lotta per un’altra scuola continua!


buona scuola

Il verdetto della corte di cassazione, che ha dichiarato insufficienti le firme raccolte per indire il referendum contro la ” buona scuola” è una pessima notizia. Si è persa la possibilità di coinvolgere l’ intero corpo sociale nella lotta contro la legge 107 , massima espressione del liberismo renziano.

Il rammarico aumenta quando pensiamo che i quattro quesiti proposti dal comitato referendario riguardavano la democrazia, il lavoro, la formazione, i tagli dei finanziamenti alla scuola pubblica e l’ agevolazione dei finanziamenti alle private. Si chiedeva infatti l’abrogazione dei super poteri assegnati ai dirigenti scolastici, del bonus ai soli docenti di ruolo ritenuti meritevoli, dell’obbligatorietà degli stage in azienda al posto della didattica, della detassazione delle “donazioni” dai privati alle scuole.

Nelle decine di comitati locali contro la buona scuola noi però abbiamo ascoltato e coinvolto mezzo milione di persone, che sono il nostro grande patrimonio. Proprio adesso, mentre la “buona scuola” sta dando il peggio di sé, rivelandosi fallimentare anche nelle procedure di assegnazione delle cattedre e ritardando l’ avvio dell’ attività didattica per centinaia di classi, é il momento di riallacciare i contatti stabiliti con la raccolta firme. I temi che proponevamo con i referendum sono ancora pienamente attuali, ma la lista delle vertenze da aprire potrebbe continuare a lungo per docenti, studenti e lavoratori della scuola. Sicurezza delle strutture scolastiche, regressione verso un insegnamento nozionistico e acritico, contratto scaduto da sette anni, lavoro sommerso e sottopagato, cancellazione dei diritti sindacali sono alcuni argomenti possibili, ma il più importante é la difesa di una idea della scuola democratica, pubblica, culturalmente critica che garantisca a tutti l’ accesso al sapere, come stabilito dalla Costituzione e come ribadito nella proposta di legge di iniziativa popolare “LIP per la scuola della repubblica”.

NON SFUGGE A NESSUNO CHE LA LOTTA CONTRO LA BUONA SCUOLA DI RENZI PUO’ RIPRENDERE CON EFFICACIA SE NEL PROSSIMO REFERENDUM COSTITUZIONALE LA DEMOLIZIONE DELLA COSTITUZIONE ITALIANA ARCHITETTATA NELLE MODIFICHE PROPOSTE VERRA’ FERMATA CON UN SONORO NO

SEGRETERIA RIFONDAZIONE COMUNISTA DI MONZA E BRIANZA

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

La Resistenza non è finita!


YBrL0mt
Storicamente, in concomitanza di crisi economiche e culturali, la barbarie fascista tenta di riaffiorare dal pantano in cui è stata relegata dalla storia. Oggi più che mai è necessario riaffermare quei valori che hanno spinto uomini e donne a combattere i regimi nazifascisti, sovente sacrificando la loro giovane vita, al fine di conquistare la libertà. 

Vietato abbassare la guardia! 

Il morbo fascista non è stato definitivamente debellato il 25 Aprile 1945, ma continua a serpeggiare nella nostra società in declino. Gli antifascisti e i democratici non possono più permettersi di limitare la lotta antifascista a sporadiche iniziative culturali, occorre scendere in campo con decisione. In quest’ottica noi Giovani Comunisti abbiamo dato primogenitura alla decisa proposta di vietare ai neofascisti l’utilizzo di strutture e spazi pubblici per propagandare idee in antitesi con la Costituzione antifascista tramite modifica del Regolamento Comunale del Comune di Monza.

Mesi dopo la presentazione della nostra proposta, approdata in Consiglio Comunale grazie ad un lungo percorso condiviso con ANPI, ANED e altre forze democratiche, siamo ancora in attesa che la mozione venga discussa e approvata. Ma, contrariamente a certe forze sedicenti democratiche che si mostrano immobili, noi non intendiamo rimanere indifferenti alle attività e alle provocazioni delle organizzazioni neofasciste nell’attesa che il lungo iter burocratico arrivi a compimento.

Numerosi sono gli impegni: in questa ottica sarà fondamentale la massima partecipazione alle iniziative che si terranno in ogni comune la mattina di Venerdì 25 aprile, al nostro spezzone (davanti Planetario di Palestro) nella grande manifestazione nazionale di Milano che partirà sempre il 25 alle ore 14 da Corso Venezia angolo Via Serbelloni per terminare come è tradizione in piazza Duomo e inoltre alla manifestazione antifascista indetta per martedì 29 aprile (concentramento alle ore 19 in piazza Oberdan) contro il corteo delle organizzazioni nazifasciste vergognosamente permesso dal Prefetto e dal Questore.

GIOVANI COMUNISTI MONZA E BRIANZA

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Monza, sabato 15 Marzo: il fascismo non passerà!


Manifestazione_antifascista
L’azione delle forze antifasciste monzesi ha raggiunto un ulteriore obiettivo: la concessione degli spazi dell’Hotel della Regione per il convegno di sabato 15 Marzo del movimento neonazista Forza Nuova è stata annullata.
Quella del già citato movimento neonazista non è però l’unica iniziativa programmata a Monza per il medesimo pomeriggio che si richiama in maniera evidente all’ideologia fascista. Presso l’associazione dei paracadutisti in viale Sicilia verrà celebrata un’inammissibile apologia della RSI.

Terremo alta la guardia affermando un antifascismo che non si limiti ai proclami ma sia declinato in militanza attiva.

Non faremo mancare il nostro contributo attivo alle due iniziative antifasciste indette per sabato 15 Marzo:

  • Alle ore 14.30 in Via Silvio Pellico per la deposizione di una corona sul luogo della fucilazione avvenuta il 16 marzo 1945 degli antifascisti Angelo Inzoli, Luigi dell’Orto, Giuseppe Malfasi, Gianfredo Vignati, Pietro Colombo.
  • Alle ore 15.00 presidio/manifestazione in Largo Mazzini con volantinaggio alla città.


Terremo alta la bandiera dell’antifascismo, non un passo indietro!Giovani Comunisti

                                                                               

                                          Giovani Comunisti Monza Brianza

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comunicato stampa del PRC Muggiò circa il presidio antifascista del 16 febbraio


ora e sempre resistenza

CONTRO OGNI REVISIONISMO, ORA E SEMPRE RESISTENZA!

Domenica 16 febbraio 2014 Muggiò ha celebrato il Giorno del Ricordo.

L’Amministrazione comunale, in gran completo e al seguito del Sindaco Zanantoni, ha organizzato la celebrazione allestendo una mostra e invitando a parlare l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.

Tra gli inviti spicca colei che ha chiuso la giornata con la lettura di una preghiera: Francesca Montagni Marchiori, dell’Ass. Battaglione Bersaglieri Volontari “Benito Mussolini” di nostalgica memoria.

Rifondazione Comunista ha indetto una presenza antifascista contro l’infausta scelta dell’Amministrazione di dare spazio a con chi – con un’operazione di revisionismo – strumentalizza la giornata a scopi personali e politici, dando rilievo istituzionale a chi fiancheggia ideali combattuti dai nostri Partigiani e vietati dalla Costituzione Repubblicana. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: