Archivi tag: giovani comunisti brianza

Esposizione in Brianza della mostra “TESTA per DENTE”


testaperdentemostra

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lotta insieme a noi, iscriviti ai Giovani Comunisti!


banner tesseramento
Contattaci alla mail rivoltiamonza@gmail.com oppure tramite la nostra pagina Facebook.

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Fermiamo l’aggressione israeliana, basta occupazione basta apartheid – PRESIDIO A MONZA 17 LUGLIO


palestina_grunge_flag_2_0_by_syndikata_np-d5curb8

Presidio contro l’aggressione israeliana
Giovedì 17 luglio dalle 19.00 in Largo Mazzini, Monza

 

La Federazione della Brianza del Partito della Rifondazione Comunista aderisce con convinzione alla mobilitazione di Giovedì 17 luglio a Monza in solidarietà con il popolo palestinese ed è impegnata ad estendere la mobilitazione e a praticare la controinformazione permanente contro una stampa sempre più incapace di distinguere fra cause ed effetto, fra vittime e carnefici; si tace sulla rappresaglia contro la popolazione palestinese e sulla condizione di apartheid in cui da decenni i palestinesi sono costretti a vivere con la complicità di Italia e Unione Europea.

Massima e antica è dunque la nostra vicinanza al popolo palestinese colpito dall’ennesima criminale aggressione scatenata dallo stato di Israele.
Chiediamo il “cessate il fuoco”; perché si affermino i principi della pace e della convivenza. Partecipiamo e facciamo conoscere la campagna internazionale di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro lo stato di Israele. Sosteniamo la pace, boicottiamo Israele. (www.bdsitalia.org)

La Segretaria del PRC di Monza e Brianza

Giovanna Capelli

 

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Brianza e Martesana antifasciste!


10351893_662667663827985_7577428778833134563_n

Il giorno 14.06 i Giovani Comunisti di Monza e Brianza hanno partecipato al presidio e corteo antifascista che ha attraversato le città di Carugate e Brugherio, per contestare l’agibilità concessa dalle Istituzioni ai neonazisti del circuito Hammerskin.
Il concerto organizzato dai nazisti come raccolta fondi per il criminale partito greco Alba Dorata ha avuto infine luogo. Come ormai siamo abituati le Istituzioni hanno garantito il regolare svolgimento dell’iniziativa nonostante la natura anticostituzionale e illegale dei soggetti organizzatori. La prefettura non ha opposto divieti all’evento, nonostante i numerosi appelli di ANPI, sindaci e organizzazioni democratiche. La questura, con la fuorviante scusa di assicurare l’ordine pubblico, ha mantenuto la totale segretezza sul luogo di svolgimento dell’iniziativa, arrivando a nascondere al Sindaco di Brugherio che si sarebbe svolta nel suo Comune, così da impedire di fatto qualsiasi tipo di provvedimento da parte delle istituzioni locali.
Per l’antifascismo non si è tuttavia registrata una sconfitta. La risposta del territorio della Martesana e della Brianza non si è lasciata attendere. Il clima di attenzione già da qualche giorno era molto elevato. I giovani dell’Arci Area di Carugate, i partiti antifascisti, l’ANPI, vari esponenti della politica locale, attivisti delle liste civiche dei comuni limitrofi, giovani dei centri sociali: nessuno ha rinunciato a rimarcare la natura antifascista della nostra democrazia. I valori della Resistenza e della Costituzione si sono dimostrati affermati e radicati nella cultura dei giovani, che numerosi hanno partecipato al presidio, e nella Cittadinanza che ha ampiamente solidarizzato coi manifestanti.
La costante attività di monitoraggio e denuncia che le realtà antifasciste stanno svolgendo, mira a diffondere sempre di più tale coscienza antifascista e – non senza registrare i primi risultati – a erodere l’agibilità dei neofascisti, facendo crescere il senso critico e l’opposizione della Cittadinanza a questo genere di eventi. Le iniziative dei fascisti debbono organizzarsi in luoghi privati e in totale segretezza, protetti dai cordoni di Polizia, per sottrarsi alla diffusa indignazione e al ribrezzo che essi stessi ingenerano. Gli atteggiamenti più titubanti di quei “democratici” dimentichi della pericolosità politica delle organizzazione neofasciste, soprattutto in tempi di crisi economica e sociale, debbono sempre di più confrontarsi coi campanelli di allarme e le pressioni del popolo antifascista.

Occorre, senza indugi, mobilitarsi ed organizzarsi, assieme a tutti gli antifascisti, assieme a Rifondazione Comunista, contro questi e futuri atti intollerabili.

Giovani Comunisti Monza e Brianza

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

NO al CONCERTO NEONAZISTA di sabato 14 giugno tra Carugate, Brugherio e Cernusco sul Naviglio


Pubblichiamo il comunicato stampa del Circolo di Brugherio di Rifondazione Comunista in merito all’annunciato concerto neonazista di sabato 14 giugno tra Carugate, Brugherio e Cernusco sul Naviglio.
Contro il fascismo non un passo indietro. Ora e sempre Resistenza!


NO al CONCERTO NEONAZISTA di sabato 14 giugno.

NEONAZISTI in arrivo: dopo il 29 aprile a Milano, il 14 giugno nei dintorni…
La SKIN-HOUSE di Bollate, sotto l’egida degli HAMMERSKIN, con la collaborazione di LEALTA’ AZIONE, ha programmato un concerto, come quello avvenuto l’anno scorso nello stesso periodo in un capannone di Rogoredo. Allora arrivarono “teste rasate” e croci celtiche non solo dall’Italia, ma da vari paesi d’Europa. Evidentemente i neonazisti vogliono far diventare questa data una ricorrenza annuale, come hanno fatto con il 29 aprile a Milano.

Non vogliamo iniziative neonaziste, tanto più nella nostra zona. Il luogo in cui avverrà è per ora tenuto segreto; ma hanno diffuso questo comunicato, con l’indicazione di un “punto d’incontro”:
«L’uscita per il meeting point è la numero 14 della tangenziale est “CARUGATE”. Alla prima rotonda seguire per “CARUGATE”. Il meeting point sarà pochi metri più avanti».

NON VOGLIAMO NEONAZISTI NELLA NOSTRA ZONA – e in nessun posto in cui infanghino la memoria della nostra Resistenza, della nostra Costituzione, dei nostri valori democratici e antifascisti!

Ci rivolgiamo al Prefetto Luigi Savina perché impedisca questa iniziativa provocatoria e ai sindaci dei Comuni della zona perché esprimano la loro conostenda-6_600danna.

 

Il Circolo del PRC di Brugherio

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: